Corniolo della Corgna. Divina Villa. Un trattato di agricoltura del Quattrocento

A cura di Antonio Carlo Ponti e Francesca Abbozzo.
Introduzione, testo critico, parafrasi e note di Carla Gambacorta.
Fabrizio Fabbri Editore 2003
rilegato in tela e impressioni in oro, grande sovraccoperta e cofanetto rigido contenitore.
Formato cm 26×29,5. pp. 166 
Completamente illustrato, tavv. colori
ISBN 10: 8887364745 ISBN 13: 9788887364743

Libro nuovo, intatto, senza parti mancanti o danneggiate.
Spedizione con Piego di Libro raccomandato. Per altre modalità di spedizione o ulteriori informazioni contattare info@iltomo.it

 

75,00

1 disponibili

Un elegante omaggio che la regione dell’Umbria ha voluto fare al trattato di agricoltura più famoso a partire dalla fine del 1300, quando fu redatto in 10 libri da Corniolo della Corgna, nobile perugino che aveva eletto la sua residenza a Bastia Corgna, sulla collina sopra Passignano sul Trasimeno.
Il libro è ampiamente illustrato con le riproduzioni di quadri ed affreschi della residenze dei Della Corgna o opere attinenti ai testi presentati.

“Corniolo è autore di un’opera intitolata La divina villa – apprezzata fin dagli inizi del secolo XVI da Francesco Maturanzio e utilizzata ancora nel corso del Settecento da Giovanni Battista Boccolini – rivolta allo studio e alla discussione di problemi di agricoltura. Le finalità di questo trattato, scritto in lingua volgare, sono sintetizzate dallo stesso Della Corgna nella conclusione del proemio: “Diremo non tutti ma molti exercitii della villa utili et delectevoli, de li quali alcuni, che la experiencia del tempo ne ha insegnati, et molti più, che vengono da li scriptori receptissimi, eleggeremo“. Sempre dal proemio si deduce che La divina villa fu scritta quando Corniolo della Corgna. era già in età senile. Nelle pagine iniziali dell’opera, l’autore ricorda inoltre studiosi dell’agricoltura dell’età classica e fa esplicito riferimento al modello che intende seguire nella sua trattazione, il Liber commodorum ruralium di Piero de’ Crescenzi, attivo a Bologna fra il secolo XIII e il secolo XIV.” dal Dizionario Biografico degli Italiani

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Corniolo della Corgna. Divina Villa. Un trattato di agricoltura del Quattrocento”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *