Anatomia della distruttività umana di Erich Fromm.

Oscar Saggi Mondadori
Prima edizione italiana 1978
Formato 11×18,30 Pgg 655
Copertina flessibile

Libro nuovo, non letto, senza parti mancanti o danneggiate., con leggeri segni di usura sulla copertina.
Spedizione con Piego di libro € 2 – Piego di Libro raccomandato o Corriere Sda € 5.
Per  ulteriori informazioni  o spedizioni estere contattare info@iltomo.it

23,00

Esaurito

Anatomia della distruttività umana, di Erich Fromm
Attraverso un’ analisi, che tiene conto delle scoperte sull’aggressione accumulate dagli studi di neurofisiologia, antropologia, psicologia animale, paleontologia, Fromm si propone di liberare il concetto di “distruttività” da quei fondamenti (vuoi naturali vuoi sociali) che le principali scuole psicologiche ritengono assoluti e mostrare, invece, come vi siano fatti culturali, convenzionali, politici e più genericamente storico-sociali  a condizionare i cosiddetti “istinti sadici” dell’uomo. Le pulsioni a controllare, sottomettere, torturare; il sadismo, la necrofilia, la guerra; le molteplici sembianze in cui si manifestano le tendenze distruttive dell’uomo: sono questi in ultima analisi i temi fondamentali di “Anatomia della distruttività umana“, dove l’appassionata polemica scientifica si alterna ad illuminanti esemplificazioni di personaggi assunti a valore di simboli, come Hitler e Stalin.
Punto di riferimento in un dibattito di stringente attualità, quest’opera è una guida a comprendere le radici, gli autentici caratteri e gli antidoti delle crisi di violenza che stravolgono le società contemporanee.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Anatomia della distruttività umana di Erich Fromm.”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *